Rilassamento attivo

  1. Decluttering per fare spazio all’essenza
    La parola decluttering significa letteralmente “liberarsi da quello che è inutile o che intasa”. Secondo il metodo Konmari di Marie Kondo, facendo ordine in casa si porta la mente in uno stato di tranquillità. Viene così a crearsi ll’ambiente ideale per accogliere il nuovo.
  2. Bagno nella foresta
    In Giappone c’è una vera e propria filosofia green che prende il nome di Shirin-Yoku (“fare il bagno nella foresta”). Si riferisce ad assorbire tutte le energie buone del verde: la calma rigenerante di questa cromia, le essenze sprigionate dagli alberi, il beneficio del movimento, l’esercizio di osservazione. Riduce lo stress, migliora l’umore e addirittura sembra che abbia effetti positivi sulle persone in riabilitazione dopo un intervento. Niente foreste nei dintorni di casa? La stessa atmosfera si può ricreare tranquillamente in un angolo verde del parco cittadino che preferisci.
  3. Audiolibri
    Esiste una grande varietà di audiolibri e podcast a tua disposizione. Scegli una voce narrante che si sposi con la tua idea di calma: non deve per forza essere una voce suadente o rilassante, ma deve avere un tono che ti permetta di avvertire una sensazione di pace. Se vuoi mettere alla prova il tuo udito con nuove sensazioni, prova uno dei tanti video ASMR (risposta autonoma del meridiano sensoriale) disponibili su youtube, anche in italiano.
  4. Esercizi di osservazione
    Spesso, condizionati da scadenze pressanti, reagiamo prima di osservare. Praticare l’osservazione significa andare oltre il vedere, prendendosi il tempo di contemplare. Prestando attenzione a quello che accade sarai in grado di comprendere delle micro-dinamiche altrimenti ignorate, dettagli emozionanti e nuove prospettive.
  5. Trova il tuo tempio
    Cerca o inventa un luogo di energia adibito solo a farti sentire in connessione con il mondo. Sarà il tuo tempio personale! Con la pratica potrai arrivare a ritagliare un “non-luogo” all’interno della tua mente, un o spazio energetico nel quale rifugiarti per ricaricare le batterie.