L’automassaggio per contrastare la cellulite

L’automassaggio per contrastare la cellulite
Il massaggio è fra le tecniche più efficaci per ridurre gli inestetismi della cellulite. Ma in che modo si esegue un massaggio corretto? Massaggiare le zone colpite da accumuli adiposi, utilizzando creme e gel dall’azione mirata, può contribuire ad accelerare la riduzione degli inestetismi della cellulite. L’importante è conoscere il cosmetico adatto ed eseguire correttamente il massaggio. Abbiamo già visto come la ritenzione idrica e la cellulite siano campanelli d’allarme che ci informano di uno squilibrio interno che può avere ricadute sul nostro benessere (per saperne di più leggi qui). Abbiamo visto anche quali rimedi e strategie possano essere utili in questi casi per contrastare questo inestetismo attraverso la prevenzione (per un approfondimento su cause meno note di ritenzione e cellulite leggi qui). Oggi vogliamo soffermarci su un altro aspetto specifico che riguarda la lotta alla cellulite.Parliamo allora di auto-massaggio come trattamento per contrastare la cellulite. Si tratta di una tecnica efficace in quanto, se eseguita correttamente, provoca la stimolazione della circolazione sanguigna migliorando l’ossigenazione delle cellule e lo stato dei tessuti. Fordren Cosce Glutei & Cellulite è un gel lipo-riducente e drenante a rapido assorbimento per un massaggio mirato dall’azione rimodellante delle zone più soggette all’accumulo di cellulite. È molto utile come completamento dell’azione svolta da un integratore alimentare anti-cellulite (per un’idea dettagliata della gamma degli integratori messi a punto da ZUCCARI per contrastare il problema della ritenzione idrica e l’inestetismo della cellulite clicca qui). È proprio la stimolazione locale esercitata dal massaggio a far regredire con più efficacia l’accumulo di depositi adiposi su cosce e glutei, potenziando l’azione interna svolta dall’integratore drenante. L’automassaggio per contrastare la cellulite Ecco un semplicissimo vademecum per accertarci di eseguire l’automassaggio nella maniera migliore:
  1. scegliamo il prodotto topico più adatto alle nostre esigenze seguendo attentamente le indicazioni e il modo d’uso indicati sulla confezione.
  2. Il gel o la crema vanno applicati dopo una buona detersione; la pelle pulita, priva di impurità, favorirà l’assorbimento del prodotto e la stimolazione del massaggio.
  3. Nell’applicare la crema dovremo eseguire piccoli movimenti circolari in senso orario, esercitando una certa pressione.
  4. Evitiamo di massaggiare gli arti dall’alto verso il basso, ma al contrario procediamo dalle estremità per risalire gradualmente verso l’alto e verso il cuore. In questo modo grassi e tossine saranno accompagnati dalle zone periferiche dell’organismo verso il macro-circolo, da cui possono raggiungere gli organi emuntori (fegato e reni) per essere eliminati.
  5. Il massaggio deve essere effettuato alla giusta intensità, con una certa lentezza. Ricordiamo che in particolare l’area delle cosce può risultare molto delicata a livello cutaneo, per cui un massaggio troppo energico può danneggiare la pelle caratterizzata da fragilità capillare.
Ricordiamo che il benessere delle gambe non è una prerogativa esclusiva della bella stagione. Le gambe ci permettono di camminare e muoverci tutti i giorni e per questo motivo meritano attenzione e rispetto tutto l’anno.