Riprendere a muoversi nel modo giusto

Dopo un lungo periodo di sedentarietà in casa non è facile riprendere a muoversi con regolarità. Ecco qualche consiglio per ricominciare al meglio.

Nel lungo periodo di sedentarietà a casa molti di noi hanno avuto modo di continuare a fare attività fisica anche fra le mura domestiche, scoprendo esercizi nuovi e diverse possibilità per fare movimento. Ma non per tutti è stato facile sfruttare al meglio le possibilità alternative offerte in questo periodo. In alcuni casi a causa di spazi domestici poco adeguati, oppure per una scarsa affinità con le modalità delle lezioni online. O semplicemente perché, per una serie di ragioni, si è ceduto alla pigrizia. Ora che abbiamo modo di uscire un po’ di più all’aperto (sempre con la massima prudenza e nel rispetto delle prassi indispensabili a garantire la sicurezza), possiamo ricominciare a muoverci con più regolarità. Un’ottima occasione per iniziare a rimettersi in forma e sentirsi meglio.

Prime difficoltà nel riprendere a muoversi

C’è da dire però che, dopo un periodo di sedentarietà, non è poi così facile riprendere a muoversi. Senso di pesantezza, fiato corto, rigidità sono i primi ostacoli con cui fare i conti quando ci si rimette in moto. E qualche chiletto in più non aiuta di certo a sentirsi dinamici. È molto importante fin da subito essere pazienti e tolleranti con se stessi. Riprendere a muoversi richiede gradualità, e forse anche il giusto approccio. Aspettarsi di ricominciare con lo stesso tipo di resistenza alla fatica e con le stesse prestazioni di un tempo può essere controproducente. Come anche attendersi un calo di peso consistente in breve tempo. Pensiamo per prima cosa alla motivazione per cui decidiamo di fare movimento.

La giusta motivazione

Il movimento è essenziale per garantirci una lunga serie di benefici. Regola il nostro umore, ci permette di scaricare energie assicurandoci un miglior sonno, ci rende più attivi e ricettivi, ossigena il sangue, attiva il microcircolo e il sistema linfatico. E certamente questo elenco non rappresenta una lista esaustiva dei vantaggi che l’attività fisica può darci. Alla luce di ciò, la perdita di peso è una conseguenza importante del movimento, ma non è l’unico vantaggio da considerare per chi decide di riprendere a muoversi.

I benefici dell’attività fisica moderata

Con attività fisica di intensità moderata si intende un tipo di movimento in grado di far aumentare la frequenza cardiaca determinando una sensazione di lieve mancanza di fiato e di riscaldamento. C’è un modo molto semplice per distinguere un’attività leggera da un esercizio di tipo più sostenuto: il cosiddetto “talk test”. Se riesci a parlare mentre cammini o fai una corsetta, si tratta senza dubbio di attività leggera o moderata. Questo tipo di movimento permette di incrementare il metabolismo di 3-6 volte rispetto alla situazione di riposo. Un vantaggio dell’attività fisica moderata è che rappresenta la condizione ideale per favorire le buone condizioni del sistema immunitario. Le difese immunitarie possono in effetti essere intaccate da diversi fattori, tra i quali la mancanza di esercizio fisico o, al contrario, un eccesso di sforzo dato da un sovrallenamento. Oltre ad attivare in modo adeguato il sistema immunitario, l’attività fisica moderata ha un’azione preventiva nei confronti di molte patologie, riducendo l’incidenza di aterosclerosi e ipertensione, per esempio. Secondo le linee guida dell’OMS per un individuo adulto è raccomandata la pratica di almeno 150 minuti di attività fisica aerobica di intensità moderata per settimana. Una camminata a passo sostenuto, una pedalata in bicicletta in piano, il ballo (a bassa intensità), il giardinaggio, sono tutte attività fisiche di tipo moderato. Con 30  minuti di attività fisica moderata al giorno saranno già visibili risultati positivi sul proprio fisico e sul proprio livello di benessere.

Un sostegno naturale per riprendere a muoversi nel modo giusto

Ma possiamo contare su qualche aiuto naturale che ci sostenga nell’avvicinarci al movimento fisico e contemporaneamente favorisca la perdita di peso anche in assenza di un’attività intensa? Proprio con questo obiettivo ZUCCARI ha ideato Move&Slim, il primo integratore che permette di ottimizzare i risultati dell’attività fisica di qualsiasi tipo, anche quella di intensità moderata. Per la prima volta un pool di attivi “move” e di attivi “slim” cooperano insieme per offrire un’azione slimmante abbinata a un supporto a vantaggio dell’organismo, per riprendere a muoversi con meno difficoltà. In questo senso Move&Slim (clicca qui per conscere il prodotto) migliora i risultati dell’attività fisica incentivandone contemporaneamente la pratica. Per conoscere ogni dettaglio su questo innovativo integratore naturale clicca qui. Lo trovi disponibile in due versioni, anche per chi ha bisogno di seguire una dieta povera di iodio. Clicca qui per conoscere Move&Slim Iodio free. Se invece nel periodo di quarantena ti sei dovuto destreggiare tra le insidie della fame nervosa, con la conseguente difficoltà a tenere a bada l’appetito, puoi leggere un approfondimento qui.