Drenaggio dei liquidi per gambe più leggere

Siamo convinti che le gambe gonfie e pesanti siano un problema prettamente estivo, a causa del caldo che rallenta la circolazione? In realtà, come molte di noi sanno, il drenaggio dei liquidi delle gambe è una questione che richiede attenzione in tutte le stagioni, anche in inverno. Vediamo perché.

Le cause più comuni della ritenzione idrica

Le ragioni delle gambe appesantite e gonfie sono molteplici. Questo fenomeno si verifica a causa di situazioni che ricorrono in diversi momenti dell’anno e che spesso e volentieri rappresentano condizioni tipiche della nostra vita quotidiana. Fra i primi motivi della ritenzione idrica possiamo citare l’alterazione della circolazione venosa e linfatica. Da che cosa può essere provocata questa alterazione? A causarla è prima di tutto la sedentarietà. Come anche le posizioni statiche mantenute troppo a lungo. Un esempio tipico è rappresentato dal gonfiore a gambe e caviglie che si verifica quando stiamo in piedi per troppo tempo, oppure seduti immobili durante lunghi viaggi. Ma anche abiti stretti e tacchi molto alti possono causare ritenzione idrica. Perché tutti questi fenomeni sono all’origine del ristagno dei liquidi nelle gambe? Per comprenderlo dobbiamo conoscere un po’ più da vicino il sistema che si occupa del drenaggio dei liquidi del nostro organismo: il sistema linfatico.

Il sistema linfatico, questo sconosciuto

Se siamo abituati a sentir parlare del circolo sanguigno, forse non possiamo dire lo stesso per il sistema linfatico. O meglio, è molto probabile che lo conosciamo, ma siamo certi di sapere esattamente a cosa serve e come funziona? Il sistema linfatico consente alla linfa di fluire nei tessuti e per questo si oppone all’accumulo di fluidi in questi ultimi. La linfa permette all’organismo di raccogliere liquidi e materiale di scarto  dalla periferia per portarli agli organi di depurazione. Rispetto al sangue, la linfa è anche particolarmente ricca di lipidi in quanto, dopo l’assorbimento intestinale, le molecole lipidiche vengono riversate nel sistema linfatico, da cui transitano prima di finire nel circolo sanguigno. Ma a differenza del circolo sanguigno, la rete linfatica non ha un sistema propulsorio a sé stante (per il sistema cardiocircolatorio la pompa propulsiva, come sappiamo, è il cuore). La linfa viene spinta all’interno del sistema linfatico grazie alla spinta dei muscoli. Ecco perché la sedentarietà è la più grande nemica di un buon drenaggio dei liquidi. Per lo stesso motivo tutti i fattori che bloccano o rallentano il passaggio della linfa, come gli abiti che stringono per esempio, sono causa di ristagno dei liquidi nel corpo.

Consigli per riattivare il drenaggio dei liquidi delle gambe

Da quanto appena descritto, si può facilmente dedurre che il movimento è di fondamentale importanza per un corretto smaltimento dei liquidi nel corpo. L’inverno, con le giornate più brevi, il freddo, la pigrizia e qualche malanno di stagione, può indurci a muoverci meno del solito. Ecco perché può essere una fase molto insidiosa per il nostro sistema linfatico e, di conseguenza, per il ristagno di liquidi nel nostro corpo. Qualche consiglio utile?
  1. Camminare. Farlo regolarmente, ricavandosi momenti dedicati a questa semplice ma importante attività nell’arco della giornata.
  2. Un altro tipo di movimento consigliato per smaltire i liquidi accumulati è l’attività fisica in piscina, in particolare il nuoto o l’aquagym, che sono in grado di stimolare sia il circolo sanguigno che quello linfatico.
  3. Anche un massaggio linfodrenante può fare molto per riattivare il sistema linfatico. L’azione manipolatoria infatti va a creare la spinta propulsiva necessaria ai vasi linfatici per favorire il movimento della linfa nei vasi e ridurne il ristagno.
Per potenziare l’efficacia di un massaggio mirato è possibile impiegare dei cosmetici specifici. Fordren Gambe & Microcircolo offre una formulazione ideale per drenare i liquidi in eccesso, ridurre i gonfiori e riattivare il microcircolo. Una sinergia dall’efficacia potenziata. Per conoscere tutte le sue caratteristica, clicca qui. Esiste anche nella versione integratore, per chi sceglie di agire dall’interno o vuole abbinare le due azioni. Se ti interessa approfondire l’argomento del drenaggio e della depurazione, puoi leggere questo articolo cliccando qui.