Novembrrrrrre!

Novembrrrrrre!

novembre zuccari
Lo hai letto ovunque, te lo ripetono gli specialisti, se non lo fai ti senti in colpa: dovresti bere di più. Non stiamo parlando di aperitivi con le amiche, ma di acqua per idratarti e reidratarti. Ormai te ne sei fatta una ragione e sei anche diligente. L’importanza dell’acqua come idratante dall’interno è indiscutibile, mentre è più raro sentir parlare dell’acqua (aggiunta) contenuta nei cosmetici. Quando viviamo in ambienti riscaldati artificialmente, la pelle inizia a dare una sensazione di secchezza: un fastidio che può protrarsi nel tempo e mettere a repentaglio anche la tenuta del make-up. Nel momento in cui facciamo il cambio degli armadi, dovremmo anche fare il cambio di routine per il trattamento viso. Inizia con una detersione lenitiva e idratante (prova subito l’eccezionale Aloe Micellare), per poi applicare siero e crema rigorosamente senza acqua aggiunta, per avere una pelle di seta pronta ad affrontare le temperature più rigide. Anche se la tua pelle è giovane, orientati con fiducia verso un trattamento per pelli più mature, perché queste formulazioni sono più ricche di attivi nutrienti e protettivi. Applica questi cosmetici anche più volte al giorno, se hai modo di “rinnovare” la pulizia del viso e non dimenticare mai il contorno occhi-labbra: una parte così sensibile merita un’attenzione speciale poiché la secchezza dell’epidermide potrebbe accendere i riflettori su piccole rughe, segni d’espressione e imperfezioni. È un gesto in più, ma può fare la differenza: quando apprezzerai un incarnato più radioso capirai che quel breve tempo è stato investito bene!

I commenti sono chiusi